TIROCINI FINANZIATI DALLA REGIONE. L’ANMIC A DISPOSIZIONE DEI DISABILI PER LA DOMANDA

Dopo l’esperienza Garanzia Giovani, la Regione Sicilia, con avviso n. 22/2018 (pubblicato sul sito del Dipartimento regionale al lavoro), ritorna a finanziare i tirocini extracurriculari.

Ma, questa volta,  estendendo tale opportunità anche ai soggetti disabili riconosciuti ai sensi della legge n. 68/99 per un importo complessivo di € 5 milioni.

Tra i requisiti richiesti, oltre allo status di disabilità, è necessario essere residente o domiciliato in Sicilia da almeno 6 mesi, avere un’età minima di 16 anni ed avere assolto agli obblighi scolastici.

Per ogni tirocinio, della durata massima di n. 12 mesi, è prevista un’indennità mensile di € 500.

Gli interessati a partecipare al bando devono presentare domanda – a partire dal 11 giugno 2018 (e fino ai 30 giorni successivi)  – esclusivamente tramite apposita piattaforma al seguente indirizzo: tirocini.ciapiweb.org.  La procedura è a sportello, quindi ad esaurimento risorse. Occorre pertanto affrettarsi alla registrazione!

Secondo l’avviso, il Dipartimento regionale al lavoro predisporrà una graduatoria distinta per provincia.

Il soggetto posto utilmente in graduatoria sarà quindi convocato presso il Centro per l’impiego per la necessaria profilazione. Potrà  egli  stesso proporre un’azienda ove svolgere il tirocinio oppure farsi assistere da uno dei soggetti promotori di tirocini (di cui sarà reso noto elenco) per la ricerca di un soggetto ospitante.

Sarà cura del soggetto promotore e dell’azienda ospitante redigere un progetto formativo in cui saranno definiti qualifica, obiettivi, contenuti della formazione e modalità di svolgimento del tirocinio.

Si precisa che il tirocinio non è un rapporto di lavoro, ma un’esperienza formativa in ambito lavorativo che ha lo scopo di favorire l’accrescimento del patrimonio di conoscenze, di acquisizione di competenze professionali e l’inserimento lavorativo del tirocinante. Per l’azienda ospitante rappresenta un’importante occasione per conoscere e valutare un potenziale futuro collaboratore.

Per maggiori informazioni e per farsi assistere nella compilazione della domanda gli interessati possono rivolgersi all’ANMIC via Rocco Solina n. 2 – tel. 0923/24997.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.